RSS
 

Posts Tagged ‘street art Milano’

Street Art Cultura di Periferia a Milano

18 giu

Street Art MilanoSarà un’impressione personale ma a me sembra che questo sia davvero il momento della Street Art... o sbaglio? :D

E visto che la mia città non è immune a questa tendenza, oggi voglio parlarvi di Street Art a Milano e in particolare dell’evento Street Art Cultura di Periferia che si terrà il 23 e 24 giugno 2012 presso l’Associazione Culturale Last, in via Graziano Imperatore 40 a Milano, in collaborazione con il Consiglio di Zona 9 e con il patrocinio del Comune di Milano.

Un intero weekend dedicato alla Street Art che vedrà la partecipazione di due artisti di fama internazionale che realizzeranno due opere dal vivo. I due artisti in questione sono SeaCreative, che ha partecipato a Scambio d’Autore presso Palazzo Marino, e Ozmo, il quale ha di recente realizzato la mostra Il PreGIUDIZIO UNIVERSALE presso il Museo del Novecento a Milano.

Insieme a loro anche altri street artist come Atomo, Walls of Milano, Luca Gibillini e altri che discuteranno del movimento Street Art a Milano insieme ad appassionati ed esperti. Non solo arte visiva, inoltre, ma anche musica: la Crew di Syntheke realizzerà un live set elettronico.

La partecipazione alla manifestazione è gratuita ed aperta a tutti e questo è il programma completo:

23 giugno
– 11.00-18.00: live painting by SeaCreative, Ozmo & guests – via Ettore Majorana ang. via Graziano Imperatore
– 11.00-16.30: colori e telo a disposizione del pubblico – via Ettore Majorana ang. via Graziano Imperatore
– 16.30-17.00: presentazione delle opere realizzate da SeaCreative e Ozmo presso Last – via Bianchi d’Espinosa
– 17.00-18.30: panel discussion sul tema della street art a milano – via Bianchi d’Espinosa
interverranno: Walls of Milan (moderatore, fotografo appassionato ed esperto di street art); Ozmo (street artist); Atomo (street artist); Luca Gibillini (consigliere comunale, appassionato di street art)
– 18.30-01.00: aperitivo e live set musicale elettro a cura di Syntheke – via Bianchi d’Espinosa

24 giugno
16.30 -18.30: proiezione di Exit through the gift shop di Bansky – via Bianchi d’Espinosa
mostra all day long presso la sede di Last

Per maggiori informazioni visitate il sito dell’Associazione Last.

 

Print and Destroy: OBEY in mostra a Milano

04 giu

Conoscete Shepard Fairey, in arte OBEY?

Già parecchio tempo fa vi avevo parlato di una mostra a cielo aperto che l’ha visto coinvolto insieme ad altri street artist; oggi invece voglio parlarvi di una personale a lui dedicata presso la Galleria Federica Ghizzoni, in via Cagnola 26 a Milano.

Print and Destroy è il titolo della mostra, visitabile fino al 15 giugno 2012, organizzata in collaborazione con Heineken: la prima grande esposizione personale a Milano dell’artista americano, assurto a fama mondiale quando una sua opera è stata utilizzata per la campagna elettorale di Barack Obama. Shepard Fairey ha infatti realizzato nel 2008 un poster con un ritratto di Obama, allora deputato americano, dal titolo Hope, speranza. Dopo la vittoria di Obama tale opera è divenuta un simbolo e OBEY ha ottenuto la consacrazione tra i writer più famosi al mondo.

Obey - Propaganda Engineering

Le opere di Shepard Fairey sono riconoscibili sia per il suo caratteristico stile illustrativo sia per i soggetti da lui scelti con tagliente ironia.

Le 60 serigrafie esposte illustrano il motto dell’autore, question everything, discuti qualunque cosa. Questo è lo spirito con cui egli realizza tutte le sue opere: personaggi politici, come George W. Bush coi baffi da Hitler; paesaggi urbani falsamente romantici, perché rovinati da industrie, smog e ripetitori, come in “These sunsets are to die for”; simboli di diverse razze, culture e religioni riletti in maniera ironica; messaggi sociali e messaggi contro la guerra; o ancora personaggi riconoscibili come Cassius Clay, o una parodia dello zio Sam con in mano sei teschi a rappresentare sei diversi valori – diritti umani, democrazia, pace, giustizia, privacy, libertà civile – che l’artista considera morti, ma con una chiara indicazione: “fate come dice, non come agisce”. 

Obey - Unesclam rise above

È la prima volta che tanti soggetti firmati Shepard Fairey convivono in un unico spazio a Milano quindi credo proprio che valga la pena visitare la mostra! ;)

Per maggiori informazioni visitate il sito della Galleria Federica Ghizzoni.

Per saperne di più sull’autore invece visitate il suo sito ufficiale.

 
No Comments

Posted in Mostre