RSS
 

Posts Tagged ‘mangiare a milano’

Il risotto alla milanese tra storia e leggenda

25 gen

Oggi parliamo di cibo! Anche perché, dopo aver raccontato la storia del panettone, come potevo dimenticarmi della storia del risotto alla milanese?! :D

Secondo la leggenda le sue origini risalirebbero addirittura al 1500. In quel periodo a Milano fervevano i lavori della Fabbrica del Duomo. Tra gli artigiani chiamati da tutta Europa c’era un tale Valerio di Fiandra che con i suoi discepoli si dedicava alla realizzazione delle vetrate. Uno dei suoi lavoranti aveva l’abitudine di spruzzare l’impasto del vetro con lo zafferano, per ottenere effetti sorprendenti. Per questo tutti lo chiamavano Zafferano. Il giorno in cui Zafferano sposò la figlia del suo padrone, gli amici per scherzo spruzzarono di zafferano il riso preparato per le nozze. Dopo lo stupore iniziale, gli invitati cominciarono ad assaggiarlo con circospezione. Alla fine non ne rimase un solo chicco.

Risotto alla Milanese Storia

In realtà, però, la storia del risotto alla milanese risale a tempi più recenti. Nel 1809 a Milano venne pubblicato un ricettario, Il Cuoco Moderno, dove per la prima volta compare la ricetta del risotto giallo in padella, come veniva chiamato. Non si sa nemmeno con certezza quando si cominciò a cuocere il riso con la tecnica tipica del risotto, cioè aggiungendo progressivamente il brodo. In tutti i ricettari dal 1300 al 1700 si conosce solo la lessatura in acqua del riso, che praticamente veniva usato come minestra. Nel 1779 Il Cuoco Maceratese del Nebbia propone una grande innovazione: la cottura del riso soffriggendolo in poco burro e bagnandolo con il brodo. Nel libro Arte di fare cucina di buon gusto, del 1793, la ricetta viene ulteriormente raffinata con l’aggiunta di un pizzico di cipolla tritata.

E infine, la ricetta del risotto alla milanese. Soffriggete la cipolla tritata con il burro e il midollo di manzo. Passate al setaccio e poi aggiungete il tutto nella padella dovete avete messo riso (Vialone nano o Carnaroli) e zafferano. Scottatelo un po’ e quindi cominciate a cucinare il riso aggiungendo il brodo un po’ alla volta. A metà cottura, che va fatta a fuoco ardente, se volete potete aggiungere la cervellata, un insaccato tipico milanese (ma questo passaggio viene spesso omesso). Infine, quando il riso è pronto, aggiungete il formaggio grattugiato.

 

The Cube Milano: il ristorante design di Electrolux

23 feb

Chi di voi ha già provato l’ebbrezza di una cena al ristorante The Cube a Milano? Io la aggiungo alla mia to do list dei prossimi due mesi… ;)

The Cube nasce da un’idea di Electrolux: un “temporary restaurant”, la cui presenza a Milano si concluderà il prossimo 26 aprile. Prossime tappe: Stoccolma e Londra!

Nella struttura futuristica di The Cube il design scandinavo di Electrolux si incontra con l’alta cucina Michelin, per offrire un’esperienza gastronomica unica, complice soprattutto la vista spettacolare su Piazza del Duomo. Uno spazio di 150 metri quadri, racchiuso da una struttura di alluminio tagliata al laser, con pareti interamente di vetro e interni completamente realizzati in Corian bianco.

The Cube Milano - struttura

I posti sono contatissimi (solo 18) quindi prenotare è d’obbligo, sia per pranzo che per cena! I migliori chef italiani cucineranno “a vista”, davanti agli ospiti, utilizzando solo prodotti tipici del territorio e, ovviamente, apparecchiature Electrolux di ultima generazione, dando vita a menù personalizzati per un prezzo medio di circa duecento euro a persona (ecco l’unica nota dolente…!).

Ristorante The Cube Milano

The Cube Milano - terrazza

 

 

 

 

 

 

Per maggiori informazioni e per prenotare visitate il sito Milano The Cube!

 

California Bakery direttamente in ufficio grazie a MyFood!

31 gen

Oggi a Milano si gela e, visto che io odio il freddo, a pranzo ho deciso di non mettere il naso fuori dall’ufficio e provare un servizio che ho scoperto l’altro giorno… e voglio ovviamente condividere la mia esperienza con tutti voi! Eheheheh! :D

A mezzogiorno quindi cosa ho fatto? Ho alzato il telefono e ho chiamato MyFood, un servizio comodissimo che ti permette di ordinare a casa o, come nel mio caso, in ufficio i piatti di alcuni famosi ristoranti milanesi, sia a pranzo che a cena.

MyFood

Io non ci ho pensato neanche mezzo secondo e mi sono fiondata a leggere il menù di California Bakery! Bene, questo è quello che sono riuscita a mangiare a pranzo:

– Bagel New York Style

Bagel Shrimp Salad

– New York Cheese Cake (immancabile!)

Sì, in effetti ho un po’ esagerato però… che signora pausa pranzo!!! Considerato poi che i prezzi dei piatti sono gli stessi del ristorante, non è male! Bisogna solo aggiungere i 6€ della consegna.

Se siete di Milano e non avete voglia di mettere il naso fuori al freddo e al gelo… io ve lo consiglio! :D

 

Mangiare @ Milano: Osteria della Conca Fallata

21 mar

Altro post… altra mangiata! :D

L’altra sera ho cenato all’Osteria della Conca Fallata in via Chiesa Rossa 113 (sui Navigli) a Milano. Piatto forte: carne di cavallo! Lo so, non piace a tutti… ma non sapete cosa vi perdete!!!

Il posto lo conoscevo già perché ci sono stata parecchie volte di sera, nella taverna al piano di sotto che funge da pub, ma come ristorante non lo avevo mai provato e devo dire che è veramente buono!

Dopo un antipastino veloce per stuzzicare, questo è stato il menù: penne con speck, rucola e pistilli di zafferano (la foto è sfocata… peccato)

Osteria della Conca Fallata - Penne speck e rucola

poi abbiamo proseguito con il piatto forte: costine e listarelle di cavallo, che mi hanno spiegato essere la sella e il diaframma del cavallo: ottime!!!

Osteria della Conca Fallata - Carne di cavallo

E poi, non pensando alla linea ma solo allo spirito, ho ben deciso di concludere con un dolce che era una bomba atomica (di calorie ma anche di bontà!): sfoglia con mascarpone e fragole!

Osteria della Conca Fallata - Sfoglia mascarpone e fragole

Il posto è molto carino, semplice ma accogliente, il menù è ottimo e sono tutti gentili. Se poi volete fermarvi anche dopo cena, potete bere un drink, una birra o sorseggiare del vino in taverna. Io ve lo consiglio!

Per maggiori informazioni e per vedere le fotografie del ristorante visitate il sito!

 

Mangiare @ Milano: Osteria Mangia e Tas

09 mar

Torniamo a parlare di grandi magnate! Stavolta però vi parlerò di un ristorante davvero milanese, a partire dal nome! :D

Sabato sera sono andata a mangiare all’Osteria Mangia e Tas… e sono uscita rotolando! Ve lo consiglio: abbiamo mangiato tantissimo ma soprattutto molto molto bene. E l’ambiente è proprio carino, dallo stile un po’ rustico.

Il ristorante si trova a Bestazzo di Cisliano (in provincia di Milano) e prevede sempre la formula del menù fisso a 29€ (bevande escluse). Il prezzo è buono, considerato tutto ciò che il menù prevede…

Abbiamo cominciato con gli antipasti: tagliere di salumi, una tortina salata e stuzzichini vari.

Poi i primi: mezze maniche al sugo di lepre e risotto ai carciofi (quest’ultimo veramente ottimo!)

Risotto ai carciofi e mezze maniche al sugo di lepre

E già a questo punto della cena ero più che sazia. Ma ovviamente non ci siamo fermati, anche perché il meglio doveva ancora venire con i secondi: stinco di vitello al forno con patate saltate e il piatto migliore in assoluto… polenta taragna con formaggio fuso e salsiccia! Non vi dico che bontà!

Polenta taragna e stinco di vitello

Per finire poi in gran bellezza coi dolci: tiramisù e crostata. Per fortuna che per digerire ci hanno portato il caffè della nonna (corretto con la grappa!) e… i biscottini!

Era da tempo che non facevo una mangiata così. Ma ne è valsa la pena! Unica nota negativa: servizio un po’ lento ma forse è tutto calcolato… serve a fare spazio nella pancia tra un piatto e l’altro! ;)

Per maggiori informazioni e per vedere le foto del locale visitate il sito

 

Mangiare @ Milano: ristorante giapponese Kaneda

03 mar

Dopo un breve periodo di latitanza… eccomi qua con una nuova idea!

Visto che amo molto andare fuori a cena (e quindi mangiare! :P), ho deciso che da oggi dedicherò un post ad ogni ristorante di Milano che provo!

Iniziamo con un ristorante che di milanese, in realtà, non ha molto… ma da grande amante del sushi quale sono non potevo iniziare in modo diverso! Proprio due sere fa, infatti, ho cenato da Kaneda, un ristorante giapponese aperto recentemente, che si trova in Corso Manusardi 3, all’angolo di Piazza XXIV Maggio.

Come ormai va di moda, anche questo ristorante segue la filosofia “all you can eat”: ordini tutto ciò che vuoi al prezzo fisso di 18 euro (bevande e caffè esclusi). Si può mangiare quanto si vuole, l’importante è che non si avanzi niente (e non c’è pericolo!!!). Il ristorante offre anche un menù italiano ma sinceramente ho preferito attenermi al giapponese…

Io ho ordinato otto Uramaki Philadelphia (i miei preferiti!)

Uramaki Philadelphia

poi otto Miura Maki (con salmone, Philadelphia e lattuga)

Miura Maki

per concludere con un bel menù Nigiri (dieci pezzi delle classiche polpettine di riso guarnite con una fettina sottile di pesce crudo). Gli altri miei amici hanno ordinato il riso saltato con verdure e il tofu (oltre a tanto altro… ma non potevo fotografare tutto!!!).

Menù Nighiri

Giudizio finale: buono, anche se devo dire che ho mangiato in ristoranti giapponesi migliori… di cui vi parlerò nei prossimi post! ;)

Qualcuno di voi c’è stato? Attendo vostri commenti! :)