RSS
 

Parco Sempione, il cuore verde di Milano

28 feb

Parco Castello di Milano

Di verde in una città non ce n’è mai abbastanza, ma devo dire che noi Milano siamo fortunati, perché abbiamo 54 parchi e 21 giardini tra cui scegliere per il nostro tempo libero e il relax. Il mio parco preferito, dove vado appena posso, è Parco Sempione, il più grande nel cuore di Milano.

Mi piace il suo fascino di parco all’inglese, con tutta la varietà di prati, aree fitte di alberi, corsi d’acqua, sentieri irregolari e piccole alture, come il centrale Monte Tordo, da cui si gode una bella vista prospettica che va dal Castello all’Arco della Pace.

Parco Sempione è anche chiamato il Parco Castello di Milano, proprio perché è sorto alle sue spalle, in quella che era la Piazza d’Armi, nel 1890, su progetto dell’architetto Emilio Alemagna. Il Parco si snoda lungo Corso Sempione, l’asse stradale voluto da Napoleone sul tracciato della storica via del Seprio, con la nuova Porta Sempione che sostituiva l’antica Porta Giovia.

Parco Sempione Milano

Il Parco Sempione ha subito alcuni importanti progetti di adeguamento nel tempo. Quello Porcinai e Viganò del 1957 portò alla pedonalizzazione della piazza Arco della Pace e dell’ultimo tratto di Corso Sempione. Nel 2003 si è concluso l’imponente restauro iniziato nel 1996 che ha portato, tra l’altro, ad aumentare l’estensione del parco fino a 386.000 mq. Sin dall’inizio Parco Sempione ha avuto uno stretto legame con il mondo dell’arte. Nella sua area hanno avuto luogo numerose esposizioni, tra cui le Esposizioni Riunite nel 1894, l’Esposizione Internazionale del 1906 e, a partire dal 1933, le esposizioni triennali d’arte, per le quali fu realizzato il Palazzo dell’Arte di Giovanni Muzio, oggi sede della Triennale di Milano.

A parco Sempione si può entrare per il sontuoso ponte d’accesso di via XX Settembre, costruito nel 1891. Potrete ammirare una varietà spettacolare di piante e flora, ma anche curiosità storico-architettoniche degne di nota, come la Torre Littoria, oggi Torre Branca, realizzata da Giò Ponti nel 1932, l’Acquario Civico di Milano, l’Arena Civica e la Biblioteca del Parco, ricavata in quello che era il padiglione per la X Triennale del 1954, progettato da Longhi e Parisi. Dagli anni ’70 il parco ospita anche diverse sculture, tra cui Storia della Terra di Antonio Paradiso, Accumulazione musicale di Armand Pierre Fernandez e i Bagni misteriosi di Giorgio de Chirico.

 
No Comments

Posted in Green

 

Tags: , , , ,

Leave a Reply