RSS
 

Il Museo Poldi Pezzoli

06 feb

Il Museo Poldi Pezzoli, situato in via Manzoni 12, fa parte del circuito delle Case Museo di Milano, di cui vi ho già parlato in altri post.

Ma non solo! Infatti è una delle più importanti case museo d’Europa ed è riconosciuto dallo Stato Italiano come istituto culturale di importanza nazionale per la sua collezione davvero unica di arti decorative: 3000 pezzi di straordinaria fattura tra armi, porcellane, vetri, tessili, orologi e oreficerie.

Museo Poldi Pezzoli

La sua nascita risale al 1881 quando Gian Giacomo Poldi Pezzoli, prima di morire, lasciò disposizione nel testamento che la casa e tutte le opere contenute diventassero una Fondazione Artistica regolata dalle stesse norme dell’Accademia di Brera.

Il Museo Poldi Pezzoli è poi cresciuto negli anni, grazie a ricche e numerose donazioni. Dal 1898 fino alla Seconda Guerra Mondiale è stato diretto dalla Presidenza di Brera. Nel 1939 venne chiuso a causa del conflitto bellico e le opere vennero messe al sicuro. Nel 1943 venne distrutto da un bombardamento che fece crollare in modo irreparabile i tetti, i lucernari, gli stucchi e gli intagli lignei. Dal 1946 al 1951 il palazzo venne restaurato e, grazie ad un’attenta ricostruzione filologica, vennero recuperate le parti meno danneggiate.

Il nucleo centrale è costituito dalla  superba collezione d’arte che nel corso della sua vita Poldi Pezzoli aveva raccolto riunendo nel palazzo di famiglia trecento capolavori dal XIV al XVIII secolo, tra cui alcune opere di Pollaiolo, Botticelli, Giovanni Bellini, Mantegna, Piero della Francesca, Tiepolo e Guardi. Solo a leggere questi nomi si può capire perché valga davvero la pena di visitare il Museo!

Il museo è spesso sede di mostre e proprio in questo periodo, fino al 25 febbraio, vi è in programma la mostra Giovanni Bellini. Dall’icona alla storiaL’esposizione mette a confronto l’evoluzione iconografica della Pietà nella produzione giovanile di Bellini attraverso il confronto di quattro capolavori dell’artista conservati al Museo Poldi Pezzoli, all’Accademia Carrara di Bergamo, al Museo Correr di Venezia e al Museo della Città di Rimini.

Per maggiori informazioni visitate il sito del Museo Poldi Pezzoli.

 

Tags: ,

Leave a Reply