RSS
 

La Casa Museo Boschi Di Stefano

22 gen

Eccoci qua con il secondo post dedicato al circuito delle Case Museo di Milano, un itinerario d’arte di grande valore che merita di essere conosciuto.

Dopo avervi parlato del Museo Bagatti Valsecchi, oggi vi parlo invece del Museo Boschi Di Stefano, un piccolo gioiello di architettura che ospita una della più grandi collezioni private di arte italiana del Novecento.

Museo Boschi Di Stefano

Questo museo, ad ingresso gratuito, è nato nel 2003 dalla generosità di Antonio Boschi e Marieda Di Stefano, che nel 1974 donarono la loro collezione di arte contemporanea al Comune di Milano, con la clausola che aprisse un museo nell’appartamento di famiglia nella palazzina di via Jan 15, progettata dall’architetto Portaluppi.

Qui sono esposte trecento delle oltre duemila opere che i Boschi Di Stefano hanno collezionato nel tempo. Sono presenti tutti i protagonisti dell’arte italiana dal primo decennio del Novecento fino alla fine degli anni Sessanta. Tra gli altri: Carrà, Casorati, Soffici, Boccioni, Sironi, Severini, Morandi, De Pisis, De Chirico, Campigli, Savinio, Fontana, Martini e Manzoni. Il percorso espositivo segue un ordine cronologico e qualitativo studiato dalla curatrice, Maria Teresa Fiorio.

Anche l’arredamento della Casa Museo merita grande attenzione: qui si possono ammirare infatti alcuni pezzi veramente notevoli, che appartengono alla storia del design. Ad esempio i mobili per la sala da pranzo progettati da Gino Levi Montalcini nel 1949, il lampadario Agena di Venini, il pianoforte Bechstein e l’arredo della camera da letto studiato dalla Ducrot di Palermo nel 1930.

Case Museo Milano

Per maggiori informazioni visitate il sito del Museo Boschi Di Stefano.

 

Tags: ,

Leave a Reply