RSS
 

Mostra fotografica a Milano: Immagini inquietanti alla Triennale

30 nov
Letizia Battaglia, Triplice omicidio

Letizia Battaglia “Triplice omicidio”, Palermo 1982

Oggi voglio parlare di una mostra fotografica a Milano dedicata a chi ha lo stomaco forte…!

È stata inaugurata il 19 ottobre ma sarà visitabile fino al 9 gennaio 2011 la mostra Immagini inquietanti / disquieting images ospitata alla Triennale di Milano.

A cura di Germano Celant e Melissa Harris, la mostra raccoglie una serie di fotografie che mostrano esperienze inquietanti reali ma molto diverse tra loro. La selezione di immagini spinge lo spettatore ad uno sforzo interpretativo per comprendere sia ciò che viene espresso ma, ancora di più, ciò che è stato lasciato inespresso.

Lo stile di tali immagini inquietanti contiene in se un richiamo agli anni Sessanta e Settanta. Sono immagini che provengono da tutte le parti del mondo, dall’Iraq al Texas, dal Giappone al Vietnam dall’Africa ad Haiti, dal Rwanda all’Afganistan, e riguardano le metropoli quanto i piccoli centri urbani. Parlano di soggetti e temi difficili: la violenza sulle donne, lo stravolgimento ecologico, gli abusi sugli animali, le ossessioni umane, le vittime della guerra e della famiglia.

La mostra punta a creare degli universi paralleli dominati dalla violenza che, rovesciando l’ordine delle cose conosciute, creano un nuovo genere di realtà, una realtà spietata. Immagini che pongono domande anziché dare risposte, che irritano nel profondo declinando i soggetti raffigurati in maniera personale secondo la sensibilità dei singoli fotografi.

In mostra artisti come Letizia Battaglia, Diane Arbus, Alfredo Jaar, Robert Mapplethorpe, Michael Nichols, Lise Sarfati, Stephanie Sinclair. Per il contenuto forte delle immagini la mostra è vietata ai minori di 14 anni e rivolta ad un pubblico adulto.

 
 

Tags: , , ,

Leave a Reply