RSS
 

Il Vero e il Falso: la contraffazione dall’Unità d’Italia ad oggi

25 feb

Oggi voglio parlarvi di una delle più strane mostre di Palazzo Reale a Milano: la mostra Il Vero e il Falso!

Quando pensiamo ai falsari qualche volta ci vengono in mente persone quasi simpatiche e maldestre come Totò e Peppino de’ Filippo nella Banda degli onesti. In realtà quello della contraffazione delle monete è un mondo legato strettamente alla criminalità organizzata e perciò la falsificazione è un reato da combattere in tutti i modi proprio perché, oltre al danno per chi ne rimane vittima, va a alimentare la grande economia criminale.

Mostra Il Vero e il Falso

Tuttavia quella dei falsari è parallelamente anche una realtà che ha sempre incuriosito e, d’altra parte, si può dire che la contraffazione sia un’attività nata insieme alla moneta stessa. A questo universo parallelo è quindi dedicata la mostra Il Vero e il Falso, aperta fino al 29 marzo, e organizzata, tra gli altri, dal Comando Generale e Provinciale della Guardia di Finanza, dal Nucleo Speciale della Polizia Tributaria e dalla Banca d’Italia.

La mostra rappresenta un viaggio nel tempo, in cui sono messi a confronto gli esempi più rappresentativi del fenomeno dall’Unità d’Italia ad oggi, dalle monete alle banconote, fino alle forme elettroniche di pagamento. I falsi e gli originali sono posti vicini per un raffronto, mentre alcuni stand espositivi approfondiscono la storia della monetazione e delle tecniche e delle operazioni della Guardia di Finanza per contrastare la contraffazione.

All’interno della mostra si potrà visitare anche La stanza del falsario, ricostruzione di una stamperia clandestina realmente rinvenuta e posta sotto sequestro. Quella di Palazzo Reale è la dodicesima e ultima tappa di un progetto nato a Roma, e successivamente realizzato in altre città, che di volta in volta si arricchisce di materiale legato al luogo dell’esposizione e alla sua storia. Ecco perciò la sezione speciale dedicata alle Cinque Giornate, alla Liberazione nel secondo dopoguerra e ai traffici di valuta che nel tempo hanno coinvolto la Lombardia e le aree di confine come la Svizzera.

Maggiori informazioni sul sito di Palazzo Reale.

 
No Comments

Posted in Mostre

 

Tags: ,

Leave a Reply