RSS
 

Archive for the ‘Visite guidate’ Category

Visitare il Cenacolo Vinciano: come e quando

11 gen

Per chiunque venga a fare un giro a Milano (ma anche per tutti i suoi abitanti) visitare il Cenacolo di Leonardo da Vinci è semplicemente obbligatorio!

Anche perché ci sono molte opportunità di visitarlo gratuitamente :D. Tutti gli ultimi martedì del mese il Refettorio di Santa Maria delle Grazie, dove si trova appunto il Cenacolo Vinciano, è aperto di sera, dalle 19.00 alle 23.00, e l’ingresso è gratuito. Inoltre grazie all’iniziativa L’Arte ti fa gli auguri, promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, si può entrare gratis anche nel giorno del proprio compleanno: basta esibire la carta d’identità.

In ogni caso, che si entri a pagamento o no, ricordatevi che è sempre necessario prenotare la visita, cosa che potete fare telefonicamente o online qui.

Visitare il Cenacolo

L’ultima Cena, detta anche Cenacolo Vinciano, è uno dei capolavori di Leonardo Da Vinci più noti al mondo. Lo dipinse per il duca di Milano Ludovico Sforza, lavorandoci per tre anni, dal 1495 al 1498. Con questa opera Leonardo portò in Italia settentrionale l’esperienza rinascimentale dell’arte fiorentina, incentrata in particolar modo sulla ricerca e lo studio delle prospettive.

La grandiosa idea di Leonardo fu di aprire la parete di fondo del Refettorio con l’illusione di una stanza spaziosa dal soffitto a cassettoni. L’opera rappresenta l’Ultima Cena e in particolare il momento preciso in cui Gesù annuncia che uno degli apostoli lo tradirà. È altamente significativo il fatto che Leonardo abbia scelto di dipingere l’Ultima Cena proprio nel Refettorio, il luogo dove i religiosi ogni giorno pranzavano e cenavano.

Il Cenacolo di Santa Maria delle Grazie conclude idealmente il progetto con cui Ludovico Sforza volle far abbellire il convento e la chiesa, che aveva scelto come luogo per la propria sepoltura.

Maggiori informazioni anche sul portale del turismo di Milano.

 

Visite guidate al Castello Sforzesco di Milano

01 giu

Uno dei monumenti simbolo di Milano è sicuramente il Castello Sforzesco, conosciuto da tutti i milanesi. Ma forse non tutti sanno che esiste la possibilità di fare dei tour guidati alla scoperta della città e dei suoi segreti!

Già in passato vi avevo parlato della possibilità di fare visite guidate speciali ed oggi voglio segnalarvi i tre percorsi disponibili.

Visite guidate al Castello Sforzesco

1. Tour completo dei percorsi segreti: le merlate
Partiamo da uno dei percorsi più amati che ha riaperto dopo quasi un anno di restauri: il tour dei percorsi segreti!

Questo percorso comprende la visita delle merlate, ossia i camminamenti di ronda che collegano le varie torri del Castello, dalle quali si può godere di una meravigliosa vista panoramica su tutta la città.

Dopo aver percorso le merlate il tour prosegue con la visita alla stanza delle guardie, posta all’interno del torrione dei Carmini, dove sono custodite alcune riproduzioni delle armi che caratterizzavano l’equipaggiamento dei soldati. Il percorso si conclude poi al Rivellino di Santo Spirito, l’avamposto di difesa del castello.

Il tour inizia alle ore 15.00 tutte le domeniche e ha una durata di due ore.

2. Milano a volo d’uccello
Questo secondo tour, più breve del precedente, si snoda lungo le merlate e all’interno delle sue torri. Il percorso guiderà i visitatori alla scoperta delle trasformazioni che il Castello ha subito con il passare degli anni, riguardanti sia l’architettura che le tecniche belliche, permettendo così di conoscere il Castello nella sua funzione di baluardo difensivo e dimora ducale ma anche di godere di una splendida vista sulla città.

Il tour inizia alle ore 10.30 tutte le domeniche e ha una durata di 90 minuti.

3. La strada coperta della Ghirlandaia: i sotterranei
Questo affascinante e misterioso itinerario si inoltra nei cunicoli sotterranei che consentivano ai militari di raggiungere i più esterni avamposti difensivi e che costituivano una via di fuga verso la campagna.

Strada coperta della Ghirlanda - Castello Sforzesco

Questa strada, conosciuta come Strada coperta della Ghirlanda, permette di percorrere il perimetro esterno del Castello sotto il livello stradale intorno al fossato e di conoscerne la struttura architettonica e le ipotesi di costruzione.

Dall’itinerario principale il percorso prevede anche alcune deviazioni che permettono di addentrarsi nelle torri che servivano da baluardo contro i nemici. Una visita tra le più emozionanti e misteriose!

Il tour inizia alle 14.30 e alle 16.00 tutti i sabati.

Per maggiori informazioni visitate il sito del Castello Sforzesco.

 

Visite speciali al Castello Sforzesco

09 ago

Restare a Milano ad agosto può costituire un’ottima occasione per fare cose che altrimenti non si farebbero durante l’anno. Un esempio? Visitare il Castello Sforzesco in luoghi e orari solitamente non accessibili al pubblico!

Ad Artem, un’associazione nata nel 1993 per iniziativa di alcuni storici dell’arte con l’obiettivo di contribuire alla conoscenza e alla valorizzazione del patrimonio artistico e culturale di Milano, organizza percorsi alla scoperta della città.

Tra questi vi è quello che riguarda la Strada coperta della Ghirlanda, che rappresenta uno dei segreti del Castello Sforzesco. Questa strada, che corre sotto il livello stradale intorno al fossato, venne creata come strumento difensivo in epoca sforzesca, ma poi cadde nell’oblio. Solo recenti restauri permettono ora di percorrerne un tratto, sempre però accompagnati da un custode e da una guida.

Strada coperta della Ghirlanda - Castello Sforzesco Milano

Un altro percorso molto interessante è quello del Castello nascosto: il 19 agosto e il 2 settembre i visitatori potranno visitare alcune parti del Castello normalmente chiuse al pubblico. La visita si svolgerà di sera, dalle 19.00 alle 21.00, rendendo ancora più suggestiva la scoperta della magia del Castello.

Castello Sforzesco di sera

Il tour inizia dal Torrione del Carmine e prosegue salendo sulle merlate tramite la scala “a cavallo” situata nella Corte Ducale. Si potranno così attraversare i musei, aperti per l’occasione, per poi arrivare nella Sala Superiore Verde, nella Sala della Torre Falconiera fino a giungere, dopo aver attraversato la Pinacoteca, all’interno della Torre di Bona di Savoia. Infine, dopo aver attraversato i camminamenti della Rocchetta, il percorso termina nella Torre di Bona.

Per info e costi visitate il sito di Ad Artem.

 

Visita guidata alla Galleria d’Arte Moderna di Milano

11 mar

Oggi mi rovino… due post in una giornata! :D

Voglio parlarvi anche di un’altra inziativa che avrà luogo sempre domani, sabato 12 marzo, nonchè farvi conoscere Associazione Lettera A, una giovanissima associazione culturale che si pone come obiettivo quello di promuovere e valorizzare beni comuni organizzando visite guidate alle bellezze della città di Milano.

Giardini Galleria d'Arte Moderna Milano

Giardini Galleria d'Arte Moderna Milano

La prossima visita guidata sarà domani alle ore 15.00 alla Galleria d’Arte Moderna di Milano (GAM). Ma poi si replicherà con altre date: 27 marzo, 21 maggio, 29 maggio. Chi non fosse mai stato alla Galleria d’Arte Moderna può cogliere l’occasione per ammirare le opere di Francesco Hayez, degli Scapigliati e dei Divisionisti.

L’associazione ha inoltre in agenda anche altre visite guidate: al nuovo Museo del Novecento e ai parchi cittadini (Villa Reale e Porta Venezia).

Per maggiori informazioni visitate il loro sito!